ETTORE SIMONETTI

Angelo Rossi

(Roma 1881 – Roma 1967)

biografia, valutazione gratuita, vendita e acquisto quadri

ROSSI Angelo, pittore (Roma 1881 -1967). Di famiglia piemontese, il padre Pietro era un militare di carriera venuto a Roma dopo la presa di Porta Pia, viene avviato da subito alla carriera paterna. Compie così i suoi studi presso il Collegio Militare di Roma, ma mostra sin da piccolo un’innata passione per la pittura, complice forse lo zio, Achille De Dominicis affermato pittore di genere iscritto alla Società degli Acquerellisti in Roma, con studio a piazza Sallustio. Qui il giovane Angelo trascorre molto del suo tempo libero diventando in breve tempo un abile disegnatore.

La carriera militare intanto lo assorbiva: sottotenente a soli 18 anni (1899) lo troviamo già Tenente Colonnello poco dopo lo scoppio della I° Guerra Mondiale, per diventare, nel 1918 a soli trentasette anni, il più giovane Colonnello d’Italia. Nel conflitto merita prima la Croce al Merito di guerra e poi la Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare dei Savoia. La passione per la pittura non era frattanto tramontata come stanno a dimostrare le precoci apparizioni alle esposizioni della Società degli Amatori e Cultori del 1906 e 1907.
Nel 1920 è a Roma al Ministero della Guerra. Risalgono a questo periodo le frequentazioni con Onorato Calandi e le domenicali scorribande in compagnia del “Gruppo dei XXV”, di cui entra a far parte il medesimo anno con il soprannome “la giraffa”, per via della sua alta statura (più di un metro e novanta). In questo stesso anno espone a Napoli alla Mostra degli Artisti Grigio Verdi e l’anno dopo, partecipa con due quadri alla I° Biennale Romana. Nel 1926 è trasferito a Torino ove plasma per Jolanda di Savoia due statuine in bronzo con la fattezza dei suoi cavalli preferiti.
Nel 1931 promosso Generale di Brigata viene inviato a Napoli e, quattro anni dopo, con la nomina a Generale di Divisione, si trasferisce a Livorno ove nel 1936 espone alla VIII Mostra Sindacale. Sale tutti i gradi gerarchici della carriera sino a diventare a soli 58 anni (1939) Generale di Corpo d’Armata. Alla fine della II° Guerra Mondiale viene collocato in congedo il 7 maggio 1944. Da questo momento si dedica a tempo pieno all’amata pittura. A luglio dello stesso anno tiene la sua prima personale alla prestigiosa Galleria San Marco di Roma con 50 oli e 10 disegni. Va ricordata anche una bella esposizione di 24 disegni di veduta al Caffè Greco in Roma nel marzo del 1953 che viene molto lodata da De Chirico.

Biografia a cura di Maurizio Berri

Sei interessato alla valutazione o alla vendita di quadri di Angelo Rossi?

Chiama subito 06 6871425 – 335 5364897

Inviaci le foto delle tue opere seguendo le indicazioni

ALLA E-MAIL O SU WHATSAPP

alessio@ottocento.it

whatsapp  335 5364897


  1. Scatta una foto nitida al quadro e/o alla scultura
  2. Scatta foto di alcuni dettagli dell’opera, della firma e del retro se possibile
  3. Scrivi le dimensioni dell’opera

Contattaci tramite questo form

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Per eventuali richieste di valutazioni si richiede l'invio di immagini delle opere d'arte.

estensioni immagini accettate jpg-jpeg-png-gif - limite di 3Mb

captcha