gino piccioni

Gino Piccioni

(Foligno 1871 – Tivoli 1941)

biografia, valutazione gratuita, vendita e acquisto quadri

Parametri di valutazione delle opere di Gino Piccioni

gino piccioni valutazione

Aggiudicazione record:
42.000 euro per un olio su tela di cm 121 x 100 nel 2005

gino piccioni valutazione

Valori medi per dipinti ad olio:
500 – 7.000 euro 

gino piccioni

Valori medi per opere su carta:
400 – 1.000 euro 

PICCIONI Gino, pittore (Foligno 1871 – Tivoli 1941). Trasferitosi ben presto a Roma ha come maestro Achille Vertunni, forte paesaggista della Scuola di Portici, ma frequenta anche altri grandi artisti che animavano in quegli anni gli ambienti romani, da Ettore Ferrari a Francesco Paolo Michetti ed Ettore Roesler Franz.
Dopo aver soggiornato a lungo in Germania, compie numerosi viaggi in giro per il mondo (tra l’altro risulta in Inghilterra ed in America Latina, esponendo sempre con successo di pubblico e critica.
Rientrato in Italia, si stabilisce per lungo tempo a Tivoli con studio in via San Bernardino da Siena, ammaliato da quel particolare paesaggio tiburtino che immortalerà in tanti quadri.
Dopo la Biennale di Venezia del 1899 (L’Aniene presso Tivoli), appare alla Triennale milanese del 1900 (Contadino del Lazio, Mattino grigio nell’oliveto), ed espone a Roma con il Gruppo “In Arte Libertas” nel 1901 (Giovinezza rigogliosa, Il sole tramonta, Sentimenti). Nel 1902 partecipa alla Mostra di San Pietroburgo con Giovinezza e Saluto dei beneficati.
Nel 1909 entra a far parte della Società degli Acquerellisti Romani esponendo Oliveto, mentre l’anno seguente presenta quattro opere (Primi raggi di sole sull’ovile, Sulla spiaggia, La luna tramonta dietro i cipressi e Villa Adriana).
Oltre al paesaggio si è dedicato, con risultati forse superiori alla figura trattata a volte con tecnica divisionista e spettacolari giochi di luce, come sta a dimostrare lo splendido Ritratto di Maria Antonietta De Angelis-Colleoni.

Biografia a cura di Maurizio Berri

Sei interessato alla valutazione o alla vendita di quadri di Gino Piccioni?

Chiama subito 06 6871425 – 335 5364897

Inviaci le foto delle tue opere seguendo le indicazioni

ALLA E-MAIL O SU WHATSAPP

alessio@ottocento.it

whatsapp  335 5364897


  1. Scatta una foto nitida al quadro e/o alla scultura
  2. Scatta foto di alcuni dettagli dell’opera, della firma e del retro se possibile
  3. Scrivi le dimensioni dell’opera

Contattaci tramite questo form

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Per eventuali richieste di valutazioni si richiede l'invio di immagini delle opere d'arte.

estensioni immagini accettate jpg-jpeg-png-gif - limite di 3Mb

captcha