Venanzo Crocetti valore e prezzi sculture

Venanzo Crocetti

(Giulianova 1913 – Roma 2003)

valutazione, vendita e acquisto sculture

Videogallery delle opere di Venanzo Crocetti

Parametri di valutazione delle sculture di Venanzo Crocetti

Venanzo Crocetti valore e prezzi sculture

Aggiudicazione record:
11.000 euro per una scultura in bronzo h 133 cm nel 2000

Venanzo Crocetti valore e prezzi bronzi

Valori per sculture di dimensione media in bronzo:
2.000 – 5.000 euro 

Venanzo Crocetti valore e prezzi dei bronzi

Valori per piccole sculture in bronzo:
500 – 1.000 euro 

Biografia: Crocetti Venanzo (Giulianova 1913 – Roma 2003). Giovanissimo, autodidatta disegna all’interno della propria casa e sui muri del paese. Frequenta le elementari dove si distingue per il disegno. Trascorre tutte le ore libere nelle botteghe dei diversi artigiani del suo paese, disegnando e modellando figurine per i presepi. A 12 anni è orfano di entrambi i genitori, inizia un periodo di estrema miseria. Grazie all’aiuto di uno zio riesce a frequentare le scuole industriali ed inizia a lavorare in un laboratorio di restauro. Nel 1928 si trasferisce a Roma dove lavora come restauratore. Nel tempo libero frequenta il giardino zoologico e si appassiona allo studio degli animali. Espone per la prima volta alla Mostra Nazionale dell’Animale nell’Arte del 1930. Nel 1931, all’età di 18 anni, espone in una mostra collettiva e partecipa al concorso nazionale dell’Accademia di San Luca dove vince il concorso di scultura. Nel 1933 esegue due ritratti di amici artisti, che espone alla I Mostra Nazionale del Sindacato di Belle Arti di Firenze, dove viene premiato; il successo gli procura l’invito prestigiosissimo per la Biennale di Venezia del 1934. Al successo di critica corrisponde quello delle vendite, il collezionista Ottolenghi Wedekina gli acquista varie opere. Continua l’attività espositiva alla II e III Quadriennale di Roma, alla Mostra d’Arte Italiana a Parigi e alla XX e XXI Biennale di Venezia dove gli viene assegnato il Gran Premio per la Scultura. Espone a Bruxelles, Parigi, Berna e Zurigo. Dopo aver esposto alla XXII e XXIII Biennale di Venezia, nel 1946 riceve l’incarico alla cattedra di scultura dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, rimasta vacante per la morte di Arturo Martini, e nel 1956 vince il concorso per la cattedra di scultura nell’Accademia di Firenze. Tra il 1956 e il 1958 realizza, per conto della Basilica Minore di San Giovanni Bosco in Roma, le formelle in bronzo della Via Crucis e il Grande Crocifisso. Nel 1965 conclude il lavoro (durato alcuni anni) per la Porta dei Sacramenti nella Basilica di San Pietro in Vaticano. In continua crescita, la sua fama raggiunge un livello internazionale. Molti suoi lavori vengono acquistati all’estero, soprattutto in Giappone, ed esposti in varie mostre.

Siete interessati alla valutazione o alla vendita di sculture di Venanzo Crocetti?

Chiama subito 06 6871425 – 335 5364897

Inviaci le foto delle tue opere seguendo le indicazioni

ALLA E-MAIL O SU WHATSAPP

alessio@ottocento.it

whatsapp  335 5364897


  1. Scatta una foto nitida al quadro e/o alla scultura
  2. Scatta foto di alcuni dettagli dell’opera, della firma e del retro se possibile
  3. Scrivi le dimensioni dell’opera

Contattaci tramite questo form

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Per eventuali richieste di valutazioni si richiede l'invio di immagini delle opere d'arte.

estensioni immagini accettate jpg-jpeg-png-gif - limite di 3Mb

captcha